NPL: TEMPI DELL’INVESTIMENTO – OVVERO IL COMBINATO DISPOSTO ARTT. 41 – 106 TUB –

 In Blog

Investire negli NPL vuol dire investire il proprio capitale per un periodo decisamente rapido: tra i 120 giorni e i 10 mesi.
Il range indicato varia a seconda della natura del credito e del mezzo utilizzato per ” cartolarizzarlo “.
Analizzando la prima variabile ( la natura del credito), occorre distinguere tra credito fondiario e credito non fondiario. E’ questa la prima discriminante: il fondiario permette una riscossione entro i 120 gg dall’avvenuta asta, in quanto si rientra nell’operatività dell’ art. 41 TUB, mentre per riscuotere il non – fondiario occorre attendere il piano di riparto.
Seconda discriminante è il veicolo di cartolarizzazione impiegato, ovvero che tipo di autorizzazioni presenta la società che acquista il credito. La riscossione rapida appena descritta è permessa solo a Società riconosciute ” Promotori Finanziari ” ( art. 106 ss TUB).
L’utile generato invece non cambia. E’ infatti la differenza algebrica tra il valore nominale e il valore di acquisto.

dr Claudio Vescovi

Clemente Law Firm – NPL

Post recenti

Leave a Comment

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca